Attività INAF-OATs per il pubblico e le scuole


Descrizione dettagliata

Scarica pdf

 

Una reale sessione osservativa astronomica viene effettuata in diretta dalla scuola, utilizzando i due telescopi dedicati al progetto e situati presso la Stazione Osservativa di Basovizza, sede distaccata dell'Osservatorio Astronomico di Trieste (OATs).

La strumentazione dell'OATs viene utilizzata in remoto da studenti e insegnanti attraverso un computer disponibile presso la loro scuola e collegato via internet a quelli dell'OATs. Le osservazioni sono condotte dalla classe sotto la supervisione di un insegnante mentre un astronomo, presente in cupola e collegato in videoconferenza con la scuola, guida le osservazioni e fornisce il supporto scientifico.

 

Il percorso didattico, il tipo di osservazione e gli oggetti da studiare vengono concordati in precedenza tra il docente e l'astronomo, in funzione del tipo di scuola, dell'età dei ragazzi e del programma svolto.

 

Grazie alla possibilità di intervenire a distanza e in tempo reale gli studenti diventano protagonisti di tutte le fasi dell'osservazione:

  • discussione sugli oggetti da osservare;
  • controllo del telescopio e suo puntamento;
  • controllo della camera CCD e definizione del tempo di osservazione necessario;
  • archiviazione delle immagini e loro eventuale elaborazione.

Le osservazioni astronomiche possono essere condotte sia di sera/notte che di mattina, venendo così incontro alle esigenze delle scuole. Durante la ore di buio saranno eseguite le osservazioni "classiche" di oggetti celesti quali nebulose, ammassi stellari, galassie, pianeti, ecc. Durante la mattina potrà essere osservato il Sole, con descrizione e studio della sua normale attività (macchie, protuberanze) e di eventuali fenomeni particolari quali p.es. brillamenti o eclissi solari.